In memoria del Grande Torino

248

Oggi è il giorno in cui la lacrima diventa sorriso, il sorriso lacrima.
Oggi è il giorno in cui i vecchi consegnano ai giovani il testimone, i giovani lo chiedono ai vecchi.
Oggi è il giorno in cui ci ricordiamo che il sangue è di colore granata.
Il giorno in cui l’orgoglio si mischia di tristezza e di coraggio.
Il giorno che nessuno può capire, se non ha questa meravigliosa malattia.
Oggi è il giorno in cui ci impegniamo a traghettare il passato nel futuro.
E ringraziamo di essere nati sulla sponda giusta del Po.

Anche il Benfica ricorda il Grande Torino